Che cosa spinge un’Università di medie dimensioni, come quella di Siena, ad avviare un percorso partecipativo per chiedere a tutti cittadini come affrontare la crisi e progettare insieme il futuro? Esplorando un terreno accidentato ma ricco di sorprese, l’Università lo ha fatto con un percorso in tre tappe.

Partito da una fase di ascolto, che si è poi aperto alla città con un OST, il percorso si concluderà con una serie di gruppi di lavoro tematici che presenteranno le loro proposte alla cittadinanza, alle istituzioni e ai portatori di interessi nell’autunno di questo anno.

Per info www.sienasiamonoi.it